Feeds:
Articoli
Commenti

Archivio per la categoria ‘I piccoli libri’

Image

Definire lo Zen in termini di sistema o struttura religiosa equivale a distruggerlo o meglio a fraintenderlo completamente, perché ciò che non si può «costruire» non si può nemmeno distruggere. Non è possibile comprendere lo zen collocandolo entro precisi limiti o conferendogli una fisionomia caratteristica o lineamenti facilmente riconoscibili. Non ci rimane, quindi, che assaporarne la saggezza riguardo a tre aspetti cruciali della vita.

Lo Zen e l’Amore: l’Amore è un sentimento inspiegabile e ingestibile. Provoca gioie e dolori; è cercato e a volte temuto. L’amore non ha bisogno di spiegazioni, ma chi ama può apprezzare i semplici ma intensi consigli che dispensa questo libricino di filosofia Zen.
Strutturato in 130 pensieri, Lo Zen e L’amore spiega come vivere una relazione amorosa positiva e intensa, trasformando la fiamma dell’incontro in un fuoco durevole.

Lo Zen e il Lavoro: il mondo del lavoro ci assorbe quasi totalmente e regola la quasi totalità delle nostre attività quotidiane. Molto spesso il nervosismo e le frustrazioni sono causate dall’attività lavorativa e si ripercuotono sulla nostra vita privata.
Attraverso 130 consigli Zen imparerete ad affermarvi, a gestire le difficoltà, i rischi, ad assumervi le responsabilità e ad aumentare la creatività, dando un tocco Zen alla vostra vita professionale.

Lo Zen e la Felicità: semplicità, fiducia, calma, immaginazione e tanti altri piccoli piaceri del quotidiano sono i segreti per una vita serena e raggiante.  Perché, secondo una massima Zen, “ogni occasione è la migliore delle occasioni”.
Lo Zen e la felicità ci accompagna attraverso 130 massime, alla ricerca della felicità nella vita di tutti i giorni, nei piaceri quotidiani e nelle piccole cose.

Read Full Post »

Proprio così, il 2012 segna il 40esimo anniversario del Gruppo Editoriale Armenia, ed abbiamo deciso di fare un regalo a tutti voi.

Per ogni ordine, effettuato sul nostro sito ufficiale Armenia.it, di valore pari ad almeno 30 €, potrete ricevere in omaggio un libro a scelta tra le seguenti collane.
Cosa stai aspettando?

Le 10 Regole

I Mille Usi

Se il tuo bambino è…

Il tuo nome, il tuo destino, la tua vita

Read Full Post »

L’adolescenza è un campo minato. Non ci sentiamo abbastanza belli per piacere a noi stessi. Facciamo le prime amicizie, che magari ci porteremo dietro per tutta la vita, ma spesso facciamo di tutto (e più del dovuto) per essere ammessi nel “giro” di falsi amici che possono solo approfittare di noi. Veniamo a conoscenza, per la prima volta nella vita, della tentazione dell’alcool, del fumo e delle droghe. E poi ci sentiamo ribelli, abbiamo la sana voglia dei giovani di opporci alle consuetudini della società, ma questo può anche portarci a fare delle grandi “cavolate”.

La ricetta per uscire “indenni” dal campo minato non esiste, ovviamente, ma si può affrontare razionalmente ognuno di questi ostacoli, e decidere col cervello come comportarsi in ciascuna di queste situazioni. Come per “I Ragazzi e il Sesso”, in “Essere le Migliori”, Joely Carey condensa tutti i consigli dati alle sue giovani lettrici, negli anni, questa volta a proposito dell’inserimento nella società. Un libro che non farebbe male persino a molti “grandi” che l’adolescenza l’hanno (avrebbero) passata da un pezzo…

Read Full Post »

I ragazzi e il sesso” è uno dei libri dedicati alle adolescenti da Joely Carey, giornalista di successo, esperta di rubriche per ragazze, oggi direttrice di Fabulous Magazine.

La sua esperienza l’ha portata a condensare in “I Ragazzi e il sesso” ed “Essere le migliori”, i tanti consigli che ha dispensato negli anni alle sue giovani lettrici. E sembra che ci sia riuscita anche piuttosto bene, a giudicare da questa recensione, pubblicata su Parentingwithouttears.com, a firma Sian & Claudia Minett, che riportiamo tradotta:

I Ragazzi e il Sesso” è un utile libretto: un gran miglioramento sul libretto compassato, e incentrato sul solo aspetto fisico, che mia madre dette a me quando ero un’adolescente!

Come altri libri della serie “Teentalk”, è basato su brevi capitoli ed aneddoti, e questo lo rende di facile lettura per gli adolescenti, così come è facile trovare subito gli argomenti d’interesse, se dovesse essercene la necessità. Mia figlia quattordicenne, ne ha apprezzato lo stile, ed ha notato come fosse ben calibrato per il livello d’età delle sue lettrici potenziali.

Il tono del libro è ragionato: riafferma ripetutamente il messaggio che il sesso è una gran cosa, ma solo quando il momento è quello giusto; la necessità di praticare sesso sicuro e le conseguenze in caso non ci si faccia caso; infine il fatto che è diritto delle ragazze di dire NO in qualsiasi momento della “procedura”.

I Ragazzi e il Sesso” non moralizza né promuove l’attività sessuale, ma piuttosto stimola le ragazze ad assumere piena responsabilità della propria vita.


L’autrice Joely Carey tocca ciascuna della vasta gamma di situazioni che le adolescenti devono affrontare: dalle “cotte” ai primi appuntamenti, ai cambiamenti fisiologici dei ragazzi, a come mettere un condom e “farlo”.
Il libro ha anche un’ottima sezione in cui consiglia come fare per instaurare un dialogo, a proposito del sesso, con i propri genitori.

Benchè mia figlia Claudia mi dice che, all’atto pratico, non ha imparato niente di nuovo da “I Ragazzi e il Sesso”, penso che, se terrà conto di tutti i consigli in esso contenuti, sarà ben “attrezzata” per essere sempre sicura, in salute e felice.”

Read Full Post »

Hai perso il lavoro? Sembrerà banale ma è successo a tutti (o a molti, se preferisci). E’ successo anche, e per ben 2 volte, a Karen Oculikz, l’autrice di “Chi cerca trova”. La prima volta ci ha messo ben 11 mesi a trovarne un altro.

In ogni caso, ha fatto tesoro di entrambe le esperienze ed ha messo insieme una serie di suggerimenti, per non cadere nella depressione, tenersi attivi ed occupati, sondare nuove strade, nonchè ovviamente cercare, in modo efficiente, un nuovo impiego.

Hai perso il lavoro? Incomincia da qui!

Read Full Post »

Proprio così: è ora di affrontare questo spiacevole vizio! Menoma la nostra immagine esteriore, e corrode la nostra autostima.

In più, come la dipendenza da fumo o alcool, è maledettamente difficile da abbandonare. Come per le altre dipendenze, esistono però vari metodi per uscirne, a patto che ci sia la Motivazione a smettere.

Bertrand Labes non gira attorno al problema, e utilizza uno stile diretto, proprio come un pugno nello stomaco, per descrivere dettagliatamente le caratteristiche del problema, e le conseguenze che comporta.

Allo stesso modo, ci da gli strumenti per rafforzare la Motivazione, e fare in modo che sorregga il “percorso di uscita” dal vizio.

Una volta per tutte: BASTA mangiarsi le UNGHIE!

Read Full Post »

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 3.715 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: