Feeds:
Articoli
Commenti

Archivio per la categoria ‘I Tesori dello Scrigno’

Immagine

Venerdì scorso abbiamo chiesto sulla nostra fanpage di Facebook quanto, secondo i nostri lettori, contasse la prima impressione nella vita per farsi un’idea della persona che abbiamo di fronte. Giovanni ed Erika hanno risposto hanno risposto che ha una grande importanza, ma quello che accade dopo la prima impressione è ben più importante e quindi ci si può sbagliare. Di altra opinione è stata Patrizia, che ritiene fondamentale affidarsi all’impressione del primo impatto, e che troppo spesso diamo a questa sensazione poca importanza.

Questo piccolo sondaggio ci da modo di introdurre il libro “I primi 2 minuti” di Lyne Sperandio, psicologa ed esperta di comunicazione.

Nella vita soc
iale, per essere accettati e apprezzati per le nostre qualità, dobbiamo superare diverse prove, non ultima, quella della prima impressione. Pochi lo sanno, ma è proprio nei 2 minuti iniziali di un incontro che si forma il giudizio di una persona. La prima impressione è durevole e difficilmente alterabile. Si fonda su quello che sentiamo e vediamo, e più in generale, su quello che il nostro cervello coglie ed elabora inconsciamente.

Per questo motivo tutto quello che mostriamo e diciamo in quel brevissimo lasso di tempo ha un’importanza capitale e sarà ciò che andrà a creare nel nostro interlocutore l’opinione che avrà su di noi, e ci marcherà indelebilmente.

Sono i piccoli gesti che aiutano a fare una buona impressione e che vi rendono attraenti… Cercate di essere voi stessi e di non falsare in alcun modo la vostra immagine, altrimenti vi ritroverete a dover recitare una parte estranea a voi durante tutta la relazione.Ma, attenzione, ciò non significa astenersi dal presentarvi nella vostra forma più smagliante!

Se non bisogna strafare, è altrettanto vero che non bisogna sminuirsi.

Read Full Post »

CoverDirebbeBuChe cosa direbbe Il Buddha dei nostri problemi di oggi? Diventare matti nel traffico, sopportare capi ufficio nevrotici, districarci in “relazioni sempre più complicate”… Beh Franz Metcalf dice di chiederselo direttamente… mettiamoci nei panni del Buddha e immaginare cosa direbbe nella nostra situazione… con “Cosa direbbe il Buddha” ci da una serie di indizi… basta aprire ad una pagina qualunque e leggere…

Read Full Post »

Questo mese abbiamo un gran numero di novità, per poter tirar fuori il meglio di noi stessi, e migliorare la nostra vita, anche se attorno a noi non si respira un grande ottimismo.

Prima di tutto è necessario curare il nostro benessere: se rafforziamo la nostra salute, anche il nostro umore ne risentirà positivamente, e potremo affrontare con più positività tutte le sfide. “Respirare è vivere”, di Philip Smith, è il manuale più aggiornato sulle tecniche per migliorare la salute, curando prima di tutto la respirazione. Contiene esercizi che possono essere praticati in qualsiasi momento e qualsiasi luogo, e ci permetteranno di migliorare sia la nostra efficienza fisica, sia le nostre capacità psicologiche e mentali.

Una volta che ci siamo rafforzati mentalmente e fisicamente, cosa c’è di meglio di una veloce e rapida lettura delle “10 Regole d’Oro” di M.A. Soupios e Panos Mourdoukoutas, per avere sempre una direzione, una bussola, che ci aiuti a vedere oltre le apparenze. “Le 10 Regole d’Oro” prendono le mosse dalla saggezza immortale dei grandi autori greci, come Socrate, Platone, Aristotele, Esopo e tanti altri, che si rivela sempre attuale, anche a confronto con il complesso mondo di oggi.

Il terzo aspetto importante, anzi insostituibile, della serenità e del benessere, è avere una persona accanto con cui si sta bene. Purtroppo anche le storie partite con le migliori premesse, possono deteriorarsi a causa di motivi anche banali, che però iniziano a rosicchiare, a poco a poco, la solidità delle coppie più felici. “Per Sempre Uniti”, di Lew e Gloria Richfield, due veri coniugi, “sopravvissuti” ai numerosi alti e bassi della vita, ci illustra 16 semplici regole e 125 soluzioni pratiche, per rimediare e prevenire i tanti piccoli e grandi problemi che possono minare la vita coniugale, senza perdersi in fumose teorie pseudo psicologiche.

Ovviamente, purtroppo, tutti noi siamo chiamati ad affrontare, in determinati momenti della nostra vita, situazioni che ci mettono a dura prova, sia per quel che riguarda gli aspetti materiali (salute, denaro, relazioni), sia per quel che riguarda la nostra autostima. Ed è difficile sfuggire allo scetticismo verso chi prova ad indicarci la strada per riemergere. Per questo i grandi maestri del Pensiero Positivo, fanno ricorso a storie vere che ci facciano da esempio per capire che, per quanto difficile sia la situazione in cui ci troviamo, possiamo avere la forza per reagire. “Storie che scaldano il cuore” è una collezione di storie vere, che Louise L. Hay, ha messo insieme proprio per questo scopo: un esempio concreto è meglio di migliaia di teorie.

In ultimo, un altro grande fattore che può farci vivere meglio: avere accanto un animale domestico, come un cane o un gatto. Quante volte ci siamo stupiti dell’umanità del nostro piccolo amico peloso? Quante volte ci siamo stupiti dell’affetto che ci ha tributato, e quante volte ci siamo chiesti se lo ri-incontreremo dopo la morte? “Gli Animali e l’Aldilà”, di Jenny Smedley, ci porta delle testimonianze che ci confortano sul fatto che anche i nostri amici pelosi hanno una spiritualità, e che se ne abbiamo perso uno recentemente, non si tratta di una perdita definitiva. La prefazione del libro è di Brian May, chitarrista dei Queen.

Read Full Post »

Ci sono giorni in cui tutto va male. Gira storto il lavoro, i rapporti con gli amici, tutti gli altri attorno sembrano avere un successo spropositato, e la persona che ci piace non ci pensa proprio.

Alle volte questi giorni si ripetono. Iniziano a diventare due, tre, cinque, dieci al mese. Meglio andare in cucina e cucinarci la ricetta della felicità. Gli ingredienti ce li abbiamo tutti. Basta tirare fuori il ricettario, si chiama “Se nessuno ti ama”, di Barbara Forster, contiene delle ricette semplici e dettagliate, da fare subito. Niente scuse, serve poco tempo e non serve essere cuochi esperti. Avanti, è ora di indossare il grembiule!

Read Full Post »

Bentornati a casa a tutti i nostri affezionati lettori. Come l’anno scorso, il blog di Armenia dedica il mese di settembre a fare un pieno di ottimismo, salute, benessere interiore e motivazione a migliorare sempre di più la nostra vita.

Fra due giorni parleremo di due libri:”Per la Gioia del Cuore” e “Il Potere della Volontà”, per affrontare con ottimismo la vita, sapendo cosa fare per migliorarla.

Lunedì parleremo di come migliorare il nostro benessere, attraverso le piante che assorbono le sostanze inquinanti e tengono lontani insetti e parassiti vari: tutto spiegato con grande praticità e chiarezza da “Le Piante che fanno bene alla Salute”.

Mercoledì 12 un’altra ottima miniera di suggerimenti per affrontare con più buonumore e razionalità i momenti negativi della vita:”Se nessuno ti ama”.

Lunedì 17 è la volta di una gustosa anteprima fantasy:”Il Furore degli Elfi” vi sorprenderà per la sua trama imprevedibile e i suoi personaggi complessi ed affascinanti.

Continueremo poi ad occuparci di migliorare fattivamente il nostro benessere, con “Reiki per Guarire”, mercoledì 19, e l’interessantissimo “I segreti dei Centenari di Okinawa”, una guida alla scoperta delle origini della longevità del popolo giapponese.

Pronti a migliorare la vostra vita?

Read Full Post »

Tutti noi ci troviamo, in vari momenti della vita, a dirigere altre persone, che si tratti della nostra famiglia, o di colleghi e sottoposti, o membri di associazioni di qualsiasi tipo.

Una delle caratteristiche più importanti che dobbiamo avere è essere sempre disposti ad accettare i suggerimenti che ci arrivano dai nostri collaboratori, senza cedere alla presunzione di avere sempre e comunque ragione noi. Per questo motivo, se vogliamo essere dei veri leader, che sanno motivare e che vengono seguiti spontaneamente dalla propria “squadra”, dobbiamo essere pronti a guardare la realtà sempre da diverse prospettive. In questo ci viene in aiuto “Il Tao della Forza”. Come abbiamo visto anche in altre occasioni, la filosofia orientale rifugge dalle definizioni nette che abbiamo noi occidentali, e ci permette di avere sempre un approccio “meditato” alle scelte che ci troviamo davanti. Il “Tao della Forza” fa emergere le lezioni del Tao Te Ching, che riguardano il comando, e che non smettono di stupirci per l’attualità che conservano, ad oltre 2 millenni dalla loro prima raccolta.

Read Full Post »

Questa settimana ci dedichiamo a rimettere in sesto il nostro corpo e la nostra mente: come si dice sempre, il benessere dell’uno è legato al benessere dell’altra, e viceversa.

Con il “Metodo antistress”, di Gunther Bisges, possiamo imparare a uscire da disturbi come i dolori cervicali, le contratture, il mal di testa, ed in generale tutti i sintomi fisici dello stress, attraverso gli esercizi del Metodo Feldenkrais, illustrati tramite spiegazioni chiare e coincise, ed un gran numero di fotografie.

Per migliorare il modo in cui ci rapportiamo con gli altri, e di conseguenza la qualità della nostra vita ed il nostro benessere interiore, ecco che ci viene in aiuto “Ascoltando s’impara” di Milton Cameron. Saper ascoltare, in una situazione di calma interiore, lasciando fuori il continuo rumore di fondo e i pregiudizi esterni, è fondamentale per migliorare la nostra comunicazione, e con lei il nostro equilibrio ed i rapporti col prossimo.

Read Full Post »

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 3.715 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: