Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘lavoro’

Facile predicare, quando per noi il peggio è passato, e ci troviamo davanti a qualcuno che sta perdendo il lavoro, o che sta vedendo naufragare il proprio matrimonio, o che si trova a dover affrontare qualche grave malattia.

Eppure gli esempi di persone che sono riuscite a superare situazioni anche disperate, cambiando prima di tutto il proprio modo di pensare, sono innumerevoli. Uno dei modi migliori per dimostrarcelo, è raccogliere queste storie, che ci possano essere da esempio. Lo ha fatto per primo Norman Vincent Peale, con libri come “Puoi se vuoi”. Ebbene, lui stesso, stava per arrendersi, quando il suo primo libro “Il Pensiero Positivo”, subì l’ennesimo rifiuto da parte di un editore. Il manoscritto finì nel cestino della carta straccia, da dove fu recuperato dalla moglie. Quel libro ha venduto qualcosa come 20 Milioni di copie. Ebbene, anche i primi libri della serie “Brodo caldo per l’anima”, non trovavano un editore disposto a pubblicarli: Jack Canfield e Mark Victor Hansen dovettero iniziare con un piccolo editore, vendendo in prima persona i loro libri durante eventi e conferenze. Anche la serie “Brodo caldo per l’anima” è diventata una delle serie di libri più richieste della storia, ed oggi si arricchisce di un nuovo capitolo, intitolato “Pensa positivo”, per raccontarci altri 101 esempi di persone che sono riuscite a superare difficoltà e disgrazie. Il momento non è facile, non lo è per nessuno, ma possiamo prendere esempio da chi ce l’ha fatta…

Read Full Post »

Molto probabilmente non fai un lavoro che non ti soddisfa.

Ti svegli col sorriso, non vedi l’ora di andare in ufficio. Non ti vengono richiesti straordinari assurdi, magari il giorno del compleanno di tuo figlio, ed esci sempre all’ora prevista, soddisfatto e contento per la soddisfacente retribuzione che percepisci. Oppure ti sei messo in proprio, ma lavori il giusto, non stai a dannarti 12 ore al giorno (o più) per guadagnare appena la stessa cifra che guadagneresti da dipendente. I clienti ti cascano dal cielo, non tirano sul prezzo, pagano in tempo, e ogni sera, torni a casa contento di quello che hai guadagnato senza rovinarti i nervi e la salute.

In estrema sintesi, non ti riconosci nei tristi e demotivati personaggi della foto. Oltretutto fai tutte le vacanze che vuoi, appena ti senti stanco. In questo caso, questo libro: “Lavorare poco, Guadagnare tanto”, del formatore, noto in tutto il mondo, Brendan Nichols, non ti serve, anzi potresti scrivere tu un libro del genere… cosa aspetti?
Per tutti gli altri, se hanno deciso che è il momento di cambiare finalmente vita, forse la lettura di questo volume potrebbe essere istruttiva…

Read Full Post »

I momenti di crisi, professionale o personale, come abbiamo visto spesso, possono essere il momento per chiudere col passato e dare una sterzata decisiva alla nostra vita.

E’ nei momenti di crisi, come la perdita di un lavoro, o del proprio partner, o altri momenti difficili, in cui possiamo chiederci se stavamo davvero perseguendo la realizzazione di quelli che erano i nostri sogni, o se invece stavamo conducendo una vita che comunque non ci piaceva.

BJ Gallagher, consulente in moltissime aziende di primo piano, e collaboratrice fissa dei più importanti quotidiani e periodici anglosassoni, oltre che autrice di veri e propri bestseller sulla motivazione, nel libro “Non è mai troppo tardi… per realizzare i tuoi sogni” ha raccolto decine di esempi di persone, note al grande pubblico o sconosciute, che in diversi momenti della vita (chi a 30, chi a 40, chi a 50 anni ed oltre), ha lasciato un lavoro stabile per avviare l’attività che aveva sempre sognato, o ha ritrovato l’amore, o ancora ha avviato un’azienda che lo soddisfacesse anche dal punto di vista etico, oltre che economico.

Come detto spesso, gli esempi non mancano, basta saperli imitare.

Read Full Post »

“Lei trova un seme. Prende questo seme e lo interra. E’ nella terra che deve stare, perché solo lì può crescere e diventare una pianta, magari un bellissimo fiore. Ma tutt’a un tratto il seme comincia a gridare:<<Per favore, tirami fuori di qui! E’ così buio e freddo qui. Ti prego, per favore, tirami fuori di qui!>>.

E adesso? Lei è irritata. Come reagisce alla richiesta e alle suppliche del seme? Prova compassione e <<libera>> il seme dall’oscurità e dal freddo? Però se adesso toglie il seme dalla scura terra lo priva della possibilità di crescere. Il sole gli dà sì luce e calore per un breve periodo, ma contemporaneamente lo fa seccare, distruggendolo per sempre.

Cosa decide allora? Libera il seme da quella situazione spiacevole e lo porta in superficie? In quel caso però il seme rimarrebbe per sempre un seme. Se invece lo lascia solo e abbandonato sotto terra, accade un piccolo miracolo. Il seme comincia a germogliare, a crescere, e da un piccolissimo granello si sviluppa, anche senza il nostro intervento, un bellissimo fiore.

Per fortuna non possiamo sentire le grida del seme. Così il seme resta nella terra scura e si fa strada centimetro dopo centimetro attraverso l’oscurità ela terra. Euna volta superato il faticoso cammino verso la luce del sole, cresce e diventa un fiore bellissimo.”

Questa storia è contenuta nella prefazione di “7X7 Consigli magici per tutti i giorni” di Andrea Buchholz. Tutti noi abbiamo la possibilità di cambiare il nostro destino, come abbiamo detto settimana scorsa e due giorni fa: basta rimanere concentrati e superare le inevitabili difficoltà. Quando qualche ostacolo ci rallenta, ecco che l’autrice ci da una spintarella. Un incantesimo d’amore, o un suggerimento per stare meglio, una soluzione per il lavoro, una spruzzata di autostima e buon umore… in tutto 49 spintarelle, per aiutarci a venirne fuori e tornare a correre verso il successo. Anche in questo caso, come sempre, mettete alla prova questi piccoli incantesimi… chissà che non funzionino davvero…

Read Full Post »

Proprio così: sul lavoro, davanti al pc, in viaggio, durante gli eventi sportivi, non sempre c’è il tempo e lo spazio per procedere ad un massaggio completo. Ciò non vuol dire che, attraverso un massaggio veloce, da praticare seduti, o rimanendo vestiti, si possa, in pochi minuti, rilassare il corpo e la mente, per affrontare al meglio gli impegni.

Come fare? Joel Savatofski, con “il Massaggio in pochi minuti”, spiega, con largo uso di illustrazioni, una completa serie di manovre facilmente realizzabili, in due o da soli.

Come dice l’autore: “il massaggio non è una panacea, ma fa così bene che sarebbe un vero peccato privarsene!”

Read Full Post »

Hai perso il lavoro, i risparmi si sono volatilizzati, una persona vicina a te si è ammalata gravemente, hai divorziato, hai seri problemi con i tuoi figli… tutte queste cose insieme magari.
Se non pensi che un libro possa aiutarti a cambiare mentalità, e con questo rimettere ordine nella tua vita, pazienza… chiudi pure questa finestra e continua a recriminare sul perché è successo tutto nello stesso momento, perché non hai scelto il lavoro giusto, perché non hai detto la cosa giusta nel giusto momento al tuo partner, perché non ti sei fatto visitare un anno fa, e perché alla fine di tutto il mondo ha deciso di colpire solo te con tutte le sfighe possibili.

Se invece non escludi di riprendere in mano la tua vita, continua a leggere: non sto dicendo che sia facile, e che sia veloce, ma ce la puoi fare.

Come dice Daphne Rose Kingma, nell’introduzione di “Quando tutto va a rotoli – Le 10 cose da fare nei momenti di crisi”: “Qualcosa (una forza dentro di voi, eppure più grande di voi) vi sta esortando a cambiare. E come fate ad accorgervene? Perché state soffrendo. La presenza del dolore è una promessa di cambiamento. Questo perché soffrire è doloroso, e quando si soffre si è molto più inclini a correre dei rischi, a passare all’azione, a rimboccarsi le maniche, a sbarazzarsi delle brutte abitudini, a liberarsi delle difficoltà per superare il dolore che ci attanaglia.”

La stessa autrice ha affrontato un momento del genere:”In questi ultimi due anni, oltre a godermi le gioie della vita, ho traslocato due volte, sia da casa sia dall’ufficio, sono stata coinvolta in un serio incidente stradale, ho rotto una relazione sentimentale durata dieci anni, ho subito gravi lesioni fisiche, ho perso la mia bella fetta di quattrini nel tracollo finanziario che ha investito il paese (oltre alla mia mailing list di diecimila indirizzi per via dell’incuria del gestore del mio sito web), sono stata convocata dal fisco e ho dato inizio a una nuova attività di consulenze”.

Come puoi vedere, l’autrice è molto schietta, e questo approccio si respira lungo tutto il libro. Forse puoi darti una possibilità…

Read Full Post »

Nel post precedente abbiamo parlato di un libro che può avvicinare al “Pensiero Positivo” anche chi è inizialmente scettico. Oggi parliamo di un libro che sarà invece apprezzato da chi già apprezza questo approccio: Vera Pfeiffer, in “Pensare ed Agire in Positivo” ci da delle “soluzioni pronte all’uso”, per attaccare e disinnescare un gran numero di piccoli e grandi problemi, affrontandoli in modo più razionale.

Che si tratti di problemi di lavoro, scuola, relazioni, salute o delle piccole fobie quotidiane, c’è uno schema apposito per ripensare il nostro approccio ed emergere.

Read Full Post »

Hai perso il lavoro? Sembrerà banale ma è successo a tutti (o a molti, se preferisci). E’ successo anche, e per ben 2 volte, a Karen Oculikz, l’autrice di “Chi cerca trova”. La prima volta ci ha messo ben 11 mesi a trovarne un altro.

In ogni caso, ha fatto tesoro di entrambe le esperienze ed ha messo insieme una serie di suggerimenti, per non cadere nella depressione, tenersi attivi ed occupati, sondare nuove strade, nonchè ovviamente cercare, in modo efficiente, un nuovo impiego.

Hai perso il lavoro? Incomincia da qui!

Read Full Post »

Perchè gli uomini hanno paura del MATRIMONIO?“. RM Johnson, scrittore di romanzi quarantenne, e single, non mena il can per l’aia. Spiega esattamente come pensa un uomo: se è predisposto a sposarsi o non ancora, cosa teme effettivamente del matrimonio e dei figli, cosa apprezza in una donna e cosa lo terrorizza, e soprattutto come organizza i propri rapporti con le donne.

Non ci sono complesse analisi psicologiche. L’autore fa solo esempi concreti e ragionamenti lineari. Conoscere COME pensano gli uomini vi permetterà prima di tutto di capire se state perdendo tempo con quello sbagliato, e di scaricarlo senza rimpianti, se non è altrettanto interessato di voi al matrimonio.

In 200 pagine che divorerete in pochi giorni (o in un giorno solo, se avete tutta la giornata a disposizione), entrerete in sintonia con il cervello degli uomini, e potrete decidere se state frequentando la persona giusta, o come cercare l’uomo predisposto a sposarsi.

Nelle pagine seguenti, ci sono poi 10 consigli su come fare in modo che il vostro partner vi chieda lui di rendere finalmente stabile ed esclusivo il rapporto. Se non lo farà dopo che avrete messo in pratica questi suggerimenti, ancora una volta, non è lui quello giusto.

Siete sicure di voler conoscere la verità?

Read Full Post »

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 3.716 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: