Feeds:
Articoli
Commenti

Posts contrassegnato dai tag ‘scoperta’

Sono passati 4 anni da quando l’invasione dei ritornanti a Londra è stata scongiurata, e il male che vive nelle viscere della città, chiede un altro tributo di sangue. Una nuova guerra sta per scatenarsi, tra i due casati più potenti della Città dei Comignoli, preannunciata da strane nebbie che aggrediscono le persone e ne azzerano la volontà. L’orfana Emily, ormai diciottenne, si trova coinvolta in questo mistero, dopo che anche sua madre, da sempre ricoverata nel manicomio di Moorgate, cade vittima di un assassino manovrato dalle nebbie oscure. Per Emily, la sua amica Aurora e il suo maestro Wittgenstein, bisognerà ancora districarsi tra divinità di tutto il mondo, traditori spietati, e creature malvagie di ogni tipo. Ognuno dovrà fare i conti col proprio doloroso passato, e con nuove brucianti delusioni. E ancora una volta, si renderà necessaria, una spedizione nelle viscere dell’inferno…

“Emily Laing e le nebbie oscure”, è il titolo della terza, stupefacente avventura, nata dall’inesauribile fantasia di Cristoph Marzi.

Read Full Post »

Per mettere l’amore davanti a tutto ogni giorno…

…per avere cura dei nostri insostituibili amici pelosi…

…per trattarci bene, dentro e fuori…

…per avere ogni giorno l’ispirazione giusta…

Read Full Post »

“Quante calorie ha lo sperma? La liquirizia rende impotenti? Come si può capire dall’aspetto fisico se un uomo è un buon amante? E che cosa piace, davvero, agli uomini delle donne? Questo libro risponde alle domande più disparate sugli uomini e la loro sessualità basandosi sulle conoscenze attuali della scienza.

E questa è anche l’occasione per fare chiarezza su molte verità lapalissiane. Sapevate, per esempio, che anche gli uomini hanno una vagina e possono produrre latte, che nei porno sono più selettivi delle donne e che il loro eiaculato contiene uno spermicida che devitalizza il seme? Vi sorprenderà scoprire che la sessualità maschile non è semplice come si potrebbe credere. Al contrario, molti fattori vi concorrono in maniera straordinariamente complessa e ingegnosa (…) si rimane paralizzati dal rispetto davanti ai complessi miracoli operati dalla natura (…).

E il corpo maschile non è solo, nel rapporto di coppia anche la psicologia dell’uomo ha un ruolo straordinario. Una volta letto questo libro, una lettrice attenta dovrebbe essere in grado di capire gli uomini e il loro comportamento meglio di quanto non facciano loro stessi (…).

Affinchè possiate non soltanto verificare di persona tutte le informazioni, ma anche approfondire ulteriormente i vari argomenti che vi interessano più da vicino, per ogni singola voce ho inserito fonti dettagliate che troverete in bibliografia. Come vedrete con una semplice occhiata, la quantità del materiale consultato per scrivere questo libro è stata immensa (…).

Spero che questa lettura sarà per voi un viaggio divertente.”

Dalla prefazione di “Quando le dimensioni contano“, di Arne Hoffman.

Read Full Post »

La vita si svolge davanti a noi come un libro aperto, in cui la morte non è il termine, ma solo un’altra pagina da sfogliare, dopo la quale il racconto va avanti. E’ questa l’impressione che si ottiene leggendo il libro “Non è un Addio”, di Paddy McMahon, in cui l’autore racconta la stessa storia della sua vita, di come si è accorto degli spiriti guida e degli angeli che ci circondano, e di come chiunque di noi possa entrare in contatto con loro.

Lungi dal considerarsi un medium, e dal comportarsi come tale, l’autore ha dovuto prima affrontare il proprio stesso scetticismo, e poi si è lasciato guidare dagli spiriti, o dagli angeli, come anche possono essere considerati, in una continua scoperta, in cui ha ascoltato storie di persone realmente vissute, e tutt’ora viventi, su un altro piano rispetto a quello materiale. Grazie a questo contatto, l’autore ha potuto scoprire cosa ci sia dopo la morte materiale, e avere risposta a tante domande che ci siamo sempre posti su cosa ci sia “dopo”.

Questo stesso cammino di scoperta viene trasmesso attraverso uno stile di scrittura leggero, franco e quando serve ironico, con le pagine che volano letteralmente tra le mani. Come le pagine della vita e della morte, che fanno parte di un unico, grande, libro.

Read Full Post »

Una grande occasione per portarsi a casa, a prezzo super scontato, tanti veri e propri gioielli, provenienti da tutte le nostre collane: Pensiero positivo, Guide, Misteri, Narrativa Fantasy,  Vita di Coppia. Di alcuni di questi libri abbiamo anche avuto modo di parlare in questo blog. Se avevate rimandato, l’acquisto, è arrivata l’occasione giusta: fino al 29 aprile, sarà possibile acquistare questi titoli con una riduzione del 25% sul prezzo di copertina. L’elenco completo è visibile a questo link.

Read Full Post »

Cosa è lo zen?

Lo zen non è una dottrina, una religione, una filosofia, una concezione del mondo. In verità non assomiglia a nulla di ciò che esiste in Occidente.

Lo zen diffida dei concetti e delle dottrine: cerca di mostrare la verità quale essa è, di ritornare alla fonte della nostra esperienza diretta, scevra da ogni orpello.

Ogni situazione, ogni gesto, ogni nostra azione è un’occasione unica di sperimentare la piena coscienza e l’attimo presente.

Gli insegnamenti e i racconti legati alla filosofia orientale, sono una continua fonte di riflessione, per quanto si distaccano dalle certezze materiali, di cui siamo intrisi in occidente, e per quanto invece trasmettono continui esempi della ricerca della verità a cui aspira chi si avvia sul cammino della meditazione.

“Meditare con lo Zen” presenta una collezione di pensieri e parabole, per chi vuole, per la prima volta, aprire la mente ad una nuova realtà.

Read Full Post »

I ragazzi e il sesso” è uno dei libri dedicati alle adolescenti da Joely Carey, giornalista di successo, esperta di rubriche per ragazze, oggi direttrice di Fabulous Magazine.

La sua esperienza l’ha portata a condensare in “I Ragazzi e il sesso” ed “Essere le migliori”, i tanti consigli che ha dispensato negli anni alle sue giovani lettrici. E sembra che ci sia riuscita anche piuttosto bene, a giudicare da questa recensione, pubblicata su Parentingwithouttears.com, a firma Sian & Claudia Minett, che riportiamo tradotta:

I Ragazzi e il Sesso” è un utile libretto: un gran miglioramento sul libretto compassato, e incentrato sul solo aspetto fisico, che mia madre dette a me quando ero un’adolescente!

Come altri libri della serie “Teentalk”, è basato su brevi capitoli ed aneddoti, e questo lo rende di facile lettura per gli adolescenti, così come è facile trovare subito gli argomenti d’interesse, se dovesse essercene la necessità. Mia figlia quattordicenne, ne ha apprezzato lo stile, ed ha notato come fosse ben calibrato per il livello d’età delle sue lettrici potenziali.

Il tono del libro è ragionato: riafferma ripetutamente il messaggio che il sesso è una gran cosa, ma solo quando il momento è quello giusto; la necessità di praticare sesso sicuro e le conseguenze in caso non ci si faccia caso; infine il fatto che è diritto delle ragazze di dire NO in qualsiasi momento della “procedura”.

I Ragazzi e il Sesso” non moralizza né promuove l’attività sessuale, ma piuttosto stimola le ragazze ad assumere piena responsabilità della propria vita.


L’autrice Joely Carey tocca ciascuna della vasta gamma di situazioni che le adolescenti devono affrontare: dalle “cotte” ai primi appuntamenti, ai cambiamenti fisiologici dei ragazzi, a come mettere un condom e “farlo”.
Il libro ha anche un’ottima sezione in cui consiglia come fare per instaurare un dialogo, a proposito del sesso, con i propri genitori.

Benchè mia figlia Claudia mi dice che, all’atto pratico, non ha imparato niente di nuovo da “I Ragazzi e il Sesso”, penso che, se terrà conto di tutti i consigli in esso contenuti, sarà ben “attrezzata” per essere sempre sicura, in salute e felice.”

Read Full Post »

Siamo testardi! Vogliamo a tutti i costi fare in modo che ogni giorno del vostro 2011, sia all’insegna del sorriso, del benessere e dell’ottimismo.

Abbiamo iniziato con l’Agenda dedicata ai nostri amici gatti, abbiamo continuato col sorriso che possono darci le immagini ed i pensieri degli angeli, per continuare con la calma ed il benessere che può donarci lo yoga.

Ed ecco quindi che abbiamo riunito i pensieri dei più importanti rappresentanti del Pensiero Positivo: Eckart Tolle, Deepak Chopra, Louise L. Hay, Norman V. Peale, e tanti altri.

I loro libri rappresentano una svolta, nel modo di affrontare la vita, in maniera più razionale ed attiva, per chi li legge.

A chi ha già avuto questa fortuna, l’Agenda del Pensiero Positivo, fornisce ogni giorno un piccolo consiglio, per tenere sempre presenti nella nostra mente i principi necessari a vivere meglio.

Per chi non conosce ancora il Pensiero Positivo, e magari è anche un po’ scettico, può essere un modo per scoprirlo e diventare più curiosi di conoscere meglio uno di questi autori.

Read Full Post »

Una città ancora più estesa, e ancora più antica, comunemente chiamata, da chi ne conosce l’esistenza, l’Antica Metropoli.

Foreste, paludi, palazzi e mercati, frequentati da personaggi di ogni provenienza, e infestati da pericoli di ogni genere.

Emily Laing l’ha scoperta 4 anni fa, quando aveva solo 12 anni, viveva nel terribile orfanotrofio di Rotherhithe, e non sapeva quale fosse il proprio posto nel mondo.

In “Emily Laing e la Maschera di Lilith“, è una ragazza di 16 anni, un po’ ribelle, ed è di nuovo chiamata ad affrontare un nuovo, mortale, pericolo, per Londra ed il mondo intero.

E forse non basterà scendere solo nelle sconfinate profondità dell’Antica Metropoli, ma bisognerà varcare le porte dell’inferno stesso.

Se siete pronti a misurarvi con tutte le leggende europee, egizie, mesopotamiche, indiane, armatevi di una buona mappa di Londra, e seguite Emily Laing nei suoi spostamenti tra i tanti angoli misteriosi di una città senza tempo. Poi, se ci riuscite, resistete alla tentazione di prendere il primo aereo, e volare nella “Città dei Comignoli”…

Read Full Post »

“Immaginate di aver trascorso un bellissimo pomeriggio al mare con un amico. Quando tornate a casa, scoprite che un camion ha appena scaricato una montagna di letame davanti alla vostra porta. Vi sono tre cose da sapere in merito a questo carico di letame:

1)      Voi non l’avete ordinato. Non è colpa vostra.

2)      Dovete tenervelo. Nessuno ha visto chi l’ha scaricato, quindi non potete chiamare nessuno che lo porti via

3)      E’ lurido e offensivo, e il suo olezzo invade tutta la vostra casa. E’ quasi insopportabile.

In questa metafora, il camion carico di letame di fronte alla casa equivale alle esperienze traumatiche che si sono riversate su di noi durante la vita. Come per il carico di letame, vi sono tre cose da sapere in merito alle tragedie che ci capitano:

1)      Non le abbiamo ordinate. E ci diciamo:”Perché proprio io?”

2)      Dobbiamo tenercele. Nessuno, nemmeno i nostri migliori amici, possono portarle via (anche se magari ci provano).

3)      Sono orrende, distruggono la nostra felicità e il dolore che provocano invade tutta la nostra esistenza. Sono quasi insopportabili.

Di fronte a un carico di letame, si può reagire in due modi. Il primo consiste nel portarci appresso il letame. Ne mettiamo un po’ in tasca, un po’ lo infiliamo nella camicia e persino nei pantaloni. Quando ci portiamo appresso il letame, scopriamo di perdere un sacco di amici! Anche gli amici migliori diradano le loro visite.

<<Portarsi appresso il letame>> è una metafora che allude allo stato depressivo, alla negatività o alla rabbia. E’ naturale e comprensibile reagire alle avversità. Ma perdiamo molti amici perché è altrettanto naturale e comprensibile che non vogliano stare con noi, quando siamo così depressi. Inoltre, la montagna di letame non si riduce, mentre l’odore diventa più intenso via via che macera.

Per fortuna, c’è una seconda via. Quando ci ritroviamo con una montagna di letame, facciamo un bel respiro, dopodiché ci mettiamo al lavoro. Tiriamo fuori la carriola, il forcone e la vanga. Con il forcone trasferiamo il letame nella carriola, andiamo sul retro della casa e lo scarichiamo in giardino. Un lavoro faticoso e difficile, ma sappiamo di non avere alternative. A volte, riusciamo a riempire solo mezza carriola al giorno. Però facciamo qualcosa per risolvere il problema, invece di lamentarci e cadere in depressione. Giorno dopo giorno, spaliamo il letame. Giorno dopo giorno, la montagna si riduce. A volte ci vogliono anni, ma arriva il mattino in cui vediamo che il letame davanti a casa non c’è più. Inoltre, in un’altra parte della casa è avvenuto un miracolo. Il nostro giardino è un’esplosione di fiori variopinti. Il loro profumo arriva fino alla strada, tanto che i vicini e i passanti sorridono compiaciuti. Poi l’albero da frutto nell’angolo si è quasi ripiegato su se stesso da quanto è carico di frutti. E i frutti sono così dolci; non se ne trovano di altrettanto buoni. Ce ne sono così tanti che possiamo condividerli con i vicini. Persino i passanti possono assaggiare i frutti miracolosi.”

Questo è solo un assaggio delle numerose storie, spesso davvero divertenti, che Ajahn Brahm utilizza, in “Apri il tuo cuore alla felicità”, per spiegare tante piccole verità sulla “Causa della felicità”, uno dei quattro pilastri dell’insegnamento buddista. Sempre col sorriso sulle labbra. Non diventerete necessariamente buddisti (non è lo scopo del libro), ma imparerete a sorridere di più, e a complicarvi la vita di meno.

Read Full Post »

Older Posts »

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 3.715 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: