Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘aerei’

Prima che decollasse il nostro volo American Airlines Dallas-Wichita Falls, lo steward ha fatto questo annuncio:”Vi diamo il benvenuto su questo volo della durata di 25 minuti. Decolleremo tra pochi istanti, poi saliremo in quota e pochi minuti dopo atterreremo all’aeroporto di Wichita Falls con una picchiata di 45 gradi”. Quindi ha aggiunto:”Non siate nervosi. Il comandante non lo è, e pensate che è al suo primo volo!”

Oppure senti questa…

Dopo che avevamo aspettato a lungo di partire da Berlino, un hostess ha dichiarato:”Vi preghiamo di scusare il ritardo, ma prima il pilota ha dovuto prendere dimestichezza con questo tipo di aereo”

E questa…

Dopo che il nostro Airbus per Barcellona aveva raggiunto la posizione di partenza da quasi 25 minuti, il comandante ha detto:”Signore e signori il peggio è passato: abbiamo trovato la pista di decollo”.

Praticamente se non volate in aereo vi perdete un grande potenziale di avventure divertenti, da raccontare agli amici e ai nipoti per il resto della vostra vita, almeno a giudicare da “Odissee ad alta quota” di Stephan Orth e Antje Blinda, che contiene decine e decine di aneddoti paradossali, relativi a situazioni che hanno fatto correre dei discreti brividi lungo la schiena ai passeggeri, spesso solo per l’umorismo pungente del personale di bordo… e poi gli autori hanno aggiunto anche una parte seria, per farvela passare davvero la paura… benvenuti a bordo 🙂

Annunci

Read Full Post »

Se hai sognato una inondazione colossale, con onde più grandi dei palazzi, che sommergono e distruggono tutto, sei in buona compagnia. Sono migliaia le persone che hanno avuto questo sogno.

Si tratta di una premonizione collettiva? Sei stato prescelto per salvarti da una catastrofe imminente? E i governi cosa sanno di possibili catastrofi future? Come mai hanno costruito nel sottosuolo della Norvegia un bunker contenente tutti i tipi di semi del mondo? E il progetto Lunar Ark per salvare le conoscenze scientifiche da un eventuale impatto di meteoriti sulla terra? E le tante altre strane ricerche scientifiche di cui si fa fatica a comprendere la motivazione (HAARP, Kola, le città sotterranee, ecc.)?

I Governi sono in possesso di informazioni scientifiche sconosciute al grande pubblico, magari di origine extraterrestre? Sono possibili invasioni extraterrestri ostili?

Oppure si stanno avvicinando le profezie apocalittiche di antiche civiltà, come quelle ormai note dei Maya, e quelle meno conosciute dei Sumeri, degli Hopi e di Agharti, per non parlare di interpretazioni non convenzionali dei testi biblici?

Pablo Ayo, con il libro “La Grande Onda”, ci accompagna a scoprire tutti questi aspetti sconosciuti ma documentati da valanghe di testimonianze, foto e documenti. Un libro irrinunciabile per chi vuol fare luce su tutte le informazioni che i governi preferiscono non divulgare.

Hai sognato anche tu “La Grande Onda”?

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: