Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘alimentazione’

Il Giappone conta 23.000 centenari, e ogni anno, da 12 anni, questo numero aumenta del 10%.  Sono 427 per ogni 100.000 abitanti, una proporzione quadrupla rispetto all’Italia o alla Francia. Quelli che superano i 90 anni, sono oltre 1.000.000. Ma la differenza fondamentale, rispetto all’Occidente, è che questi traguardi vengono raggiunti con un’ottima salute fisica e mentale, mentre gli occidentali, per quanto allunghino costantemente la vita media, si trascinano vari problemi cronici che ne rendono spesso difficili gli ultimi anni di esistenza.

L’isola di Okinawa (a circa 500 Km sud-ovest del Giappone), migliora ulteriormente questi record: la durata della vita media, di 81,2 anni, è di 2 anni superiore rispetto alla media giapponese, ma allo stesso tempo, c’è un alto numero di bambini, il 19% della popolazione, rispetto al 12% di Tokio. E ci credereste che fino al 1970, su Okinawa non esistevano medici ufficiali e nemmeno un ospedale?

Contrariamente a quanto si credeva fino a poco tempo fa, non si tratta di una questione genetica. I giapponesi che vanno a vivere all’estero, ed adottano uno stile di vita occidentale, vedono adeguarsi (leggi peggiorare) la loro salute a quella degli occidentali, a differenza di quelli che mantengono le “sane abitudini” della loro nazione.

In “Il Segreto dei centenari di Okinawa”, Jacqueline Armand e Laurent Boucher, esperti conoscitori della cultura locale, studiano ed espongono le caratteristiche dello stile di vita dell’isola, culla di varie arti marziali, e tutt’ora caratterizzata da uno spirito di indipendenza rispetto alla “patria” giapponese: dieta, attività fisica, rapporti sociali, tutto ciò che porta gli abitanti a vivere a lungo felici, sereni e in salute.

Annunci

Read Full Post »

Perdere peso facilmente? Si può, i metodi non mancano, ce ne sono letteralmente per tutti i gusti.

Il problema è che, passata la dieta, si riprende in un batter d’occhio tutto il peso perso. Inutile girarci attorno, senza modificare definitivamente le nostre abitudini di vita, ci ributteremo sugli alimenti a cui abbiamo temporaneamente rinunciato, e riprenderemo, quasi con compiacimento, i comportamenti sbagliati che avevamo “tenuto a bada”.

Se vogliamo “Perdere peso in modo sano e duraturo” dobbiamo cambiare definitivamente le nostre abitudini: Bruce Goldberg ci da tutta una serie di metodi di allenamento mentale, di meditazione e di autoipnosi, per cambiare del tutto vita e lasciarci le cattive abitudini, e il peso superfluo, “decisamente” alle spalle.

Read Full Post »

Proprio così, per star bene non bisogna per forza mangiare cibi insipidi ed osservare diete scoraggianti.

Tutte le spezie infatti, oltre a dare sapore (e che sapore al cibo) sono caratterizzate da una lista interminabile di benefici per la salute, permettendoci di combattere e prevenire, ogni tipo di malattia, comprese le malattie cardiache, il cancro e il diabete.

Tutto sta a conoscere le applicazioni di ciascuna spezia, e come preparare cibi gustosi che ne contengano una o più. In questo “Le SPEZIE che salvano la vita”, di Bharat B. Aggarwal, rappresenta un trattato completissimo per entrambi gli aspetti.
Un’opera insostituibile ed un bellissimo regalo per gli appassionati di cucina!Sono oltre 50 le spezie considerate, dalla A di Aglio, alla Z di Zucca, centinaia e centinaia le ricette ed i suggerimenti, così come gli abbinamenti tra ciascuna spezia ed i disturbi della salute che può permettere di curare.

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: