Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘Cieli’

Questa non è una delle tante storie di morti apparenti. Di persone che sono state in stato di coma profondo, e che dopo il risveglio hanno raccontato di aver dato uno sguardo nell’aldilà.

La storia raccontata in “Il Ragazzo che tornò dal Paradiso”, di Kevin & Alex Malarkey, è soprattutto la storia di un’incredibile speranza: una vita letteralmente spezzata, quando, a sei anni di età, a seguito di un incidente stradale, il piccolo Alex è caduto in coma, accusando danni neurologici apparentemente irreversibili.

Al risveglio dal coma, dopo 2 mesi, Alex ha raccontato, con grande vividezza, di essere stato in Paradiso, degli Angeli, e dell’incontro con Gesù.

Questa esperienza gli ha dato la speranza e la forza di volontà per lottare e recuperare man mano le funzioni vitali.

Dopo anni sulla sedia a rotelle, Alex adesso riesce a respirare autonomamente, ed ha ricominciato a muovere le gambe.

La sua storia è stata un best seller in USA, e su Amazon.com potete leggere quasi 300 commenti, in larghissima parte positivi, con una media di 4,5 stelle su 5.

Annunci

Read Full Post »

Tantissimi di noi potrebbero rispondere di si a questa domanda. Ci sono esperienze traumatiche, che ci obbligano a fare i conti con i nostri comportamenti, le nostre convinzioni, le nostre consuetudini, e cambiano per sempre il nostro modo di porci verso gli avvenimenti della vita.

Don Piper, un ministro ecclesiastico battista, è sopravvissuto ad un incidente automobilistico, dopo il quale è stato dichiarato morto, salvo ritornare in vita dopo ben 90 minuti. In questo periodo di tempo, Don afferma di essere stato in Paradiso, esperienza che ha descritto in modo estremamente vivido nel suo primo libro, di grande successo, intitolato appunto “90 Minuti in Paradiso”.

Il ritorno alla vita normale non è stato affatto facile: per sperare di tornare ad essere autosufficiente, ha dovuto subire qualcosa come 34 operazioni, trattamenti contro il dolore, riabilitazioni, sofferenze di ogni tipo. Una “discesa agli inferi”, che l’ha aiutato a comprendere ancora di più i sentimenti di chi affronta sofferenze fisiche ed emotive, che cambiano irrimediabilmente le condizioni di vita di chi le subisce. In “Ho visto il Paradiso”, si rivolge a tutti quelli che stanno soffrendo, con dei messaggi molto chiari: non affannatevi a cercare di tornare al passato, alla vita che facevate prima di subire le perdite fisiche o morali che state soffrendo. Piuttosto date importanza a ciò che fate per gli altri, e a quello che i vostri cari stanno facendo per voi. Anche loro hanno sofferto, ed aiutandovi, “guariscono” anche loro…

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: