Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘crisi 2011’

Man mano che ci si avvicina alla fatidica data del 21 Dicembre 2012, su cui tanti, o troppi, hanno ricamato, vale la pena soffermarsi a studiare meglio cosa dicono davvero, sia le leggende Maya, sia altre leggende di altri popoli e rivelazioni di famosi veggenti, che sembrano tutte convergere sulla fine del 2012 e sul 2013 come date della fine del mondo. Ma si tratta della fine del mondo, o della fine del mondo “come noi lo conosciamo”? In altre parole si tratta di una distruzione, o di una rinascita dell’umanità verso un’epoca di maggiore pace, armonia e quindi benessere?

“2013 La fine del mondo o la rinascita?” è il libro della nota studiosa Marie D. Jones, che indaga a fondo questo interrogativo, e lo mette in relazione con tutti gli eventi, di origine naturale, o causati dall’uomo, che potrebbero portare a un cambiamento definitivo, in male o in bene, di tutta l’umanità.
Su Amazon.com, potete leggere i commenti al libro, che gli attribuiscono una media di 4 stelle.

Read Full Post »

I momenti di crisi, professionale o personale, come abbiamo visto spesso, possono essere il momento per chiudere col passato e dare una sterzata decisiva alla nostra vita.

E’ nei momenti di crisi, come la perdita di un lavoro, o del proprio partner, o altri momenti difficili, in cui possiamo chiederci se stavamo davvero perseguendo la realizzazione di quelli che erano i nostri sogni, o se invece stavamo conducendo una vita che comunque non ci piaceva.

BJ Gallagher, consulente in moltissime aziende di primo piano, e collaboratrice fissa dei più importanti quotidiani e periodici anglosassoni, oltre che autrice di veri e propri bestseller sulla motivazione, nel libro “Non è mai troppo tardi… per realizzare i tuoi sogni” ha raccolto decine di esempi di persone, note al grande pubblico o sconosciute, che in diversi momenti della vita (chi a 30, chi a 40, chi a 50 anni ed oltre), ha lasciato un lavoro stabile per avviare l’attività che aveva sempre sognato, o ha ritrovato l’amore, o ancora ha avviato un’azienda che lo soddisfacesse anche dal punto di vista etico, oltre che economico.

Come detto spesso, gli esempi non mancano, basta saperli imitare.

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: