Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘Israele’

Esiste una verità nascosta sulla morte di Gesù Cristo nei rotoli del Mar Morto? C’è qualcuno disposto a proteggere questo segreto a tutti i costi? Gli studiosi che casualmente stanno studiando l’argomento sono in pericolo?

L’investigatore della polizia inglese Heater Kennedy, indagando sull’atroce morte di un professore universitario di storia, si troverà suo malgrado nel mirino di una setta fanatica che gode di insospettabili complicità e coperture, e dovrà allearsi con il mercenario Leo Tillman per venire a capo di un mistero che li porterà da una parte all’altra del mondo. E no, non hanno nessun interesse sessuale reciproco, è un’alleanza per la pura sopravvivenza.

“L’Ultima Rivelazione” è il nuovo spettacolare fanta thriller di Adam Blake…

Read Full Post »

“Un vecchio entrò nella sua tenda, lasciando ricadere dietro di sé il lembo che ne ricopriva l’apertura. Nell’oscurità, si inginocchiò lentamente davanti a un braciere di terracotta. Era molto stanco.

Soffiò sulla brace fino a ravvivarla, poi accostò la fiamma allo stoppino di una lampada a olio, che sprigionò una luce debole e tremula. Il viso dell’uomo era scarno, solcato da ferite e sporco della polvere del recente viaggio. Cominciò a srotolare una stuoia di paglia per coricarsi, ma si interruppe a metà, immerso nei suoi pensieri.

La tenda era più o meno di forma rettangolare, fatta di pelli di capra cucite insieme, rappezzate in molti punti da pelli nuove. Un tramezzo di giunchi fissato a tre pali divideva l’interno in due parti, una per l’uomo e l’altra per sua moglie, gli unici occupanti della tenda. Non c’erano né figli, né nipoti. Non ce n’erano mai stati.

Un’improvvisa folata di vento colpì un lato della tenda facendola gonfiare verso l’interno, ma l’uomo non si mosse. Teneva lo sguardo fisso sulla fiamma della lampada.

Era molto anziano, poteva avere forse un’ottantina d’anni. Tuttavia, la sua stanchezza non dipendeva dall’età. Anzi, l’uomo aveva un corpo minuto e asciutto, flessibile e resistente come il cuoio. E la sua vista non aveva perso acutezza. I suoi occhi brillavano di una luce grigia e risoluta, in attesa di capire. Quello non era uno sguardo logorato dagli anni, ma uno sguardo paziente.

Non era a causa dei troppi anni che l’uomo era stanco, ma piuttosto per il viaggio di quelle ultime ore e per la battaglia del giorno prima…”

L’uomo di cui si parla è Abramo, e queste righe sono prese da “Il Libro di Dio” di Walter Wangerin, che ha preso l’intera Bibbia e l’ha riscritta nello stile di un moderno romanzo. Il più grande romanzo di cui non avete mai sentito parlare.

Su Amazon.com potete leggere 73 commenti entusiastici, con una media di 4 stelle e mezza.

Read Full Post »

La distruzione del mondo può essere estremamente semplice, basta trovare i 36 “giusti” ed eliminarli.

Per ogni generazione ci sono 36 “giusti nascosti”: per i loro meriti davanti a Dio, il mondo continua ad esistere. Senza di loro, il mondo si distruggerà.

David Sheperd, un professore universitario di Scienze Politiche, scopre per caso l’esistenza di questa leggenda, a causa di un’esperienza di morte apparente avuta da ragazzo, e si accorge che qualcuno sta sistematicamente eliminando i “giusti” nella folle convinzione di poter eliminare Dio. David scoprirà che la 36esima persona nel mirino, è una persona molto vicina a lui. E se fosse molto vicino a lui anche uno dei folli attentatori?

“L’Ultimo dei Giusti”, di Jill Gregory e Karen Tintori, è un thriller fantareligioso originale ed affascinante, che ha riscosso grande successo tra il pubblico, come potete rendervi conto dai lusinghieri commenti su Google Books e su Amazon.com

Read Full Post »

Siamo all’inizio degli anni ’80. Sei un giovane e brillante archeologo americano di origine ebraica. Ogni tanto svolgi dei lavoretti per il MOSSAD. Improvvisamente i colleghi archeologi più vicini vengono tutti assassinati ed anche la tua famiglia si trova in pericolo. Da un giorno all’altro, l’unica persona per cui varrà la pena di vivere sarà una giovane palestinese, appena conosciuta, che fino a ieri avresti potuto eliminare senza pensarci, e viceversa. Da un giorno all’altro, ti ritrovi negli ingranaggi di un meccanismo di cui stenti a comprendere le dimensioni, in un miscuglio di scienziati nazisti, terroristi arabi, e folli visionari che si sono autocondannati a vivere sottoterra.

Se amate i Thriller che mescolano azione, spionaggio, misteri religiosi e fantapolica, “Il Settimo Santuario” vi prenderà fin dalla prima pagina, e vi affascinerà con le sue efficaci descrizioni d’ambiente e gli infiniti colpi di scena. Non perdetelo per niente al mondo!

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: