Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘Parabole’

Come posso fare ad essere felice? In cosa consiste la felicità? Esiste una risposta uguale per tutti? Come possiamo andare alla ricerca della felicità? Alla ricerca della felicità è dedicata larga parte del Chuang Tzu, testo che prende il nome del suo autore, e che rappresenta uno dei testi fondamentali del Taoismo. Come il Tao Te Ching, ha oltre 2000 anni, ma presenta delle indicazioni incredibilmente attuali, per capire in cosa consiste la felicità, e come possiamo fare per andare alla sua ricerca. In “Il Tao della Vera Felicità”, Livia Kohn, una delle massime esperte occidentali del Taoismo, raccoglie e racconta parabole, aneddoti, allegorie e paradossi, che nel Chuang Tzu ci permettono di guardare, con la mentalità orientale, meno dogmatica e più flessibile della nostra, alla nostra, personale, unica, felicità.

Annunci

Read Full Post »

Ogni volta che ci confrontiamo con la filosofia orientale, dobbiamo sempre lasciarci guidare in un modo diverso di definire il mondo, la vita, gli scopi che ci diamo. Il bianco ed il nero, il giusto e lo sbagliato, quel che va fatto e quel che non va fatto: le definizioni nette con cui siamo abituati ad ordinare il nostro universo, si sfumano e cambiano di significato davanti all’approccio orientale alla saggezza. Derek Lin, con “Il Tao del Destino”, ha provato a darci una rappresentazione sintetica, dell’affascinante spirito che permea il Tao Te Ching, il testo più influente della filosofia cinese. Per chiunque volesse conoscere meglio tutti gli insegnamenti lasciati da Lao Tzu, ecco una bellissima edizione, frutto di un’approfondita ricerca e selezione delle migliori traduzioni inglesi di questo testo, impaginata in grande formato, arricchita da decine di antichi dipinti cinesi. Un bellissimo regalo di Natale, da fare (e da farsi), che non lascerà indifferente chi lo riceverà, e che farà bella mostra di se, nella sua libreria, per sempre.

Read Full Post »

Il bicchiere è mezzo pieno o mezzo vuoto?
Ed è giusto puntare al successo, anche in termini di ricchezza?
E come posso fare per raggiungere il successo ed essere felice?
Esiste una risposta originale per ognuna di queste domande, e non è mai un dogma.

La risposta possiamo trovarla da soli. La millenaria saggezza orientale racchiusa nel Tao ci può aiutare a scoprirla. Non ci chiede di credere ciecamente in alcun assunto, in alcun dogma, in alcuna religione. Dobbiamo solo avere una mente aperta, per essere capaci di guardare sempre le cose da un’altra prospettiva. Derek Lin, grande esperto del Tao, come i migliori conoscitori delle filosofie orientali, fa largo uso delle antiche parabole, intrise di ironia, e incredibilmente attuali, nelle situazioni che prospettano. In questo modo, il suo riassunto dei principi del Tao, risulta divertente e scorrevole. Ci aiuterà a scoprire che il destino non è affatto già scritto, e che il bicchiere non è solo mezzo pieno, o mezzo vuoto…

La scheda del libro è visibile qui.

Read Full Post »

Qual’è il segreto della serenità secondo la Filosofia Orientale? Non avrò la presunzione di insegnarvelo. Mi limito a meditare gli indizi che i grandi maestri hanno disseminato dietro di loro, nel corso dei secoli. Ho sorriso col modo cordiale e discorsivo di Ajahn Brahm di esporre gli insegnamenti relativi alla “Causa della Felicità”. Mi sono stupito di quanto peso l’ironia ed il paradosso abbiano nell’esposizione gli insegnamenti del Buddismo. Ho fatto tesoro della capacità dei grandi maestri di esprimere, con pochissime parole, i princìpi più importanti.
Oggi posso, grazie a “365 Buddha”, di Jeff Schmidt, assaporare, ogni giorno, un nuovo spicchio di saggezza.

Read Full Post »

Cosa è lo zen?

Lo zen non è una dottrina, una religione, una filosofia, una concezione del mondo. In verità non assomiglia a nulla di ciò che esiste in Occidente.

Lo zen diffida dei concetti e delle dottrine: cerca di mostrare la verità quale essa è, di ritornare alla fonte della nostra esperienza diretta, scevra da ogni orpello.

Ogni situazione, ogni gesto, ogni nostra azione è un’occasione unica di sperimentare la piena coscienza e l’attimo presente.

Gli insegnamenti e i racconti legati alla filosofia orientale, sono una continua fonte di riflessione, per quanto si distaccano dalle certezze materiali, di cui siamo intrisi in occidente, e per quanto invece trasmettono continui esempi della ricerca della verità a cui aspira chi si avvia sul cammino della meditazione.

“Meditare con lo Zen” presenta una collezione di pensieri e parabole, per chi vuole, per la prima volta, aprire la mente ad una nuova realtà.

Read Full Post »

Proprio così, giovedì 3 marzo, vi abbiamo chiesto, sulla nostra Pagina Facebook e su Twitter, qual è la caratteristica più importante che deve avere un vero leader.

Elisa pensa che un vero leader debba avere “un ego smisurato e un senso di giustizia davvero molto alto”. Per Michela dev’essere anche un “eccellente comunicatore”. Per Lorena ed Elia la caratteristica più importante dev’essere la “Fermezza”.

Gianluca si pone a metà strada tra le caratteristiche del carattere e quelle dell’anima, dicendo che un leader è “una persona decisa a raggiungere il suo obbiettivo a qualsiasi costo, senza mai arrendersi anche nelle situazioni più critiche, inoltre che non faccia distinzioni tra coloro che lo seguiranno”.

Sul secondo versante si trovano maggiormente Nicomamma, per cui la caratteristica principale è “l’onestà morale”, e Francesca, che mette in piena luce la capacità di “mostrare comprensione verso gli altri”.

Si tratta di una serie di caratteristiche importanti, che devono far parte del corredo personale di un vero leader, ossia una persona che viene seguita, prima ancora che obbedita.

Fabio ne mette in luce un’altra, davvero importante per essere seguiti, prima ancora che obbediti: “la capacità di parlare al cuore dell’uomo con parole semplici facendo seguire alle parole i fatti e dando per primo l’esempio”.

Charles Manz, docente alla Amherst University of Massachussettes, ha dedicato tutti i suoi studi alla leadership, ed ha scritto una lunga serie di libri di successo sull’argomento. In “Il vero leader”, mette a confronto le caratteristiche che deve avere un leader, con gli insegnamenti di Gesù Cristo.

La caratteristica portante su cui ruota questo libro è proprio l’esempio, come ci dice Fabio, che sembra proprio voler tracciare l’identikit del Nazareno.

Identikit completato, come pezzi più o meno centrali di un puzzle, dalle altre caratteristiche che tutti voi avete individuato.

Come dicevamo all’inizio, questo post, praticamente, lo avete scritto voi…

Read Full Post »

C’era una volta uno stupido che andò a trovare un amico. Quando il padrone di casa gli offrì da mangiare, lo stupido si lamentò perché il cibo era insipido. L’amico aggiunse allora un po’ di sale, e lo stupido trovò il sapore molto migliorato. A questo punto pensò: “se un pizzico di sale può migliorare così tanto il sapore, molto sale lo migliorerà ancora di più”. A forza di aumentare il sale, finì per mangiare solo sale, si seccò la bocca e si sentì male…

C’era poi lo stupido che, in attesa di amici che tardavano, decise di non mungere la sua mucca, per evitare che il latte si rovinasse. E poi c’era lo stupido che voleva una casa di 3 piani e pretendeva che il carpentiere gli costruisse direttamente il terzo piano, senza iniziare dalle fondamenta e dai primi 2 piani. E poi un altro stupido, e un altro ancora.

Praticamente “Un branco di idioti”, protagonisti di una serie di parabole ironiche, paradossali e divertenti. Se avete amato “Apri il tuo cuore alla Felicità”, questo libro vi farà conoscere ancora di più i principi della saggezza orientale, sempre per mezzo del sorriso e della semplicità.

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: