Feeds:
Articoli
Commenti

Posts contrassegnato dai tag ‘Profezie’

Il primo Anticristo, stando alle profezie di Nostradamus, è stato Napoleone. Il secondo è stato Hitler. Chi sarà il terzo Anticristo, destinato a scatenare guerre e distruzioni ancora maggiori?

Lo scrittore e studioso di Nostradamus Adam Sabir, pensa di aver capito chi sarà… ed ha commesso la leggerezza di rivelarne il nome a Lamia de Bale, durante la loro unica notte d’amore. Adesso c’è da proteggere la zingara Yola, che porta in grembo il secondo Messia, dai membri superstiti del Corpus Maleficus, che non lesineranno mezzi, denaro e la loro sconfinata malvagità, per appoggiare l’ascesa del Terzo Anticristo. Insieme a Yola ci sono solo il sempre più confuso Sabir, l’ex-poliziotto Joris Calque, suo marito Alexi e il loro cugino Radu. Quante speranze di sopravvivere rimangono ancora?

“Il Terzo Anticristo” è il capitolo finale della trilogia di Mario Reading, un congegno giallo di alta precisione, combinato coi toni grotteschi e truci dei film alla Tarantino.

Read Full Post »

Esiste davvero una Profezia Maya sulla fine del mondo? Si tratterà davvero dell’estinzione della razza umana o di qualcos’altro? E cosa sappiamo davvero di questo popolo “scomparso” e della sua storia? Nostradamus era a conoscenza di questa profezia?

Sono tante le congetture nate sulla possibile fine del mondo nel Dicembre 2012. Ci sono stati scritti libri su libri, con teorie più o meno fantasiose, così come anche affascinanti romanzi di fantastoria. Sebbene questo fiorire di teorie e libri più o meno sensazionalistici abbia creato un clima di comprensibile scetticismo sulla faccenda, è indubbio ed appurato che i Maya avevano un loro particolare modo di misurare il tempo: così come ore, minuti, secondi, giorni e mesi sono ciclici (ricominciano sempre da capo), anche gli anni avevano, nella loro concezione del cosmo, dei cicli, della durata di circa 5000 anni. Secondo questo modo di misurare il tempo, ci sarebbero stati 4 di questi cicli completi, e l’attuale, iniziato nel 3113 a.C. e volto a terminare appunto nel 2012, è stato il più favorevole per lo sviluppo della civiltà umana. Cosa dovrebbe accadere di preciso il 21 Dicembre 2012? Nessuno di noi lo può sapere, ma possiamo, con la curiosità del vero scienziato, raccogliere tutte le conoscenze che abbiamo sui Maya, e cercare di penetrare quelli che tutt’ora sono dei veri e propri misteri: come hanno sviluppato conoscenze astronomiche così raffinate? Come mai, dopo aver costruito le loro spettacolari piramidi, hanno abbandonato le loro grandi città e sono regrediti ad una semplice civiltà contadina?

E’ quello che ha fatto Spencer Carter nel libro “I Maya, Nostradamus e il 2012”: la leggenda sulle profezie diventa l’occasione per farci guidare per mano attraverso ciò che si sa per certo su questa affascinante civiltà, e ciò che resta ancora enigmatico, a cominciare dai significati che possiamo attribuire alle loro leggende e profezie.

Read Full Post »

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 3.715 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: