Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘racconti fantascienza’

Il primo Anticristo, stando alle profezie di Nostradamus, è stato Napoleone. Il secondo è stato Hitler. Chi sarà il terzo Anticristo, destinato a scatenare guerre e distruzioni ancora maggiori?

Lo scrittore e studioso di Nostradamus Adam Sabir, pensa di aver capito chi sarà… ed ha commesso la leggerezza di rivelarne il nome a Lamia de Bale, durante la loro unica notte d’amore. Adesso c’è da proteggere la zingara Yola, che porta in grembo il secondo Messia, dai membri superstiti del Corpus Maleficus, che non lesineranno mezzi, denaro e la loro sconfinata malvagità, per appoggiare l’ascesa del Terzo Anticristo. Insieme a Yola ci sono solo il sempre più confuso Sabir, l’ex-poliziotto Joris Calque, suo marito Alexi e il loro cugino Radu. Quante speranze di sopravvivere rimangono ancora?

“Il Terzo Anticristo” è il capitolo finale della trilogia di Mario Reading, un congegno giallo di alta precisione, combinato coi toni grotteschi e truci dei film alla Tarantino.

Annunci

Read Full Post »

Immagina il futuro, molto lontanto, tra 10.000 anni ed oltre. L’uomo ha colonizzato tutti i pianeti della galassia, ha stabilito relazioni pacifiche con tutte le razze extraterrestri, e soprattutto ha trovato il modo di rendersi immortale. Non tutti hanno accesso all’immortalità, è necessario nascere geneticamente puri, e poi guadagnarsi i prolungamenti della vita, attraverso continue ricerche: la ricerca scientifica è considerata l’unico modo per acquisire i “meriti”, la moneta che permette di progredire fino all’immortalità. Esebian si è costruito la sua strada a modo suo, facendo il killer su commissione, e cambiando continuamente identità, e quando ha deciso di smettere, per prepararsi al salto finale verso la vita eterna, viene costretto ad accettare un ultimo incarico: uccidere il più potente degli immortali: El’Kalentar…

Cosa ci sarà dietro questa congiura? Come cambieranno gli equilibri di potere nell’universo?

Andreas Brandhorst, dopo lo sconvolgente fanta thriller “Aion”, ambienta il suo nuovo romanzo in un Universo lontano ed a suo modo coerente: dimenticate Dune, Star Wars, Avatar, le saghe di Asimov e tutta la fantascienza che già conoscete: l’autore apre in ogni riga alle possibilità che la tecnologia renderà possibile all’uomo tra 10 millenni: macchine integrate col corpo umano, nano robot guaritori, supercomputer senzienti ed autosufficienti, avatar energetici e cloni in carne ed ossa, tunnel spaziali, e una serie incredibile di armi per tutti i tipi di utilizzo, dal singolo omicidio silenzioso, alla battaglia aperta. Una lettura a dir poco coinvolgente, sia per il sofisticatissimo intreccio “giallo”, sia per le infinite sorprese legate all’ambientazione. Se “Aion” vi ha stupito, “I Figli dell’Eternità” vi sorprenderà…

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: