Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘vacanze’

Molto probabilmente non fai un lavoro che non ti soddisfa.

Ti svegli col sorriso, non vedi l’ora di andare in ufficio. Non ti vengono richiesti straordinari assurdi, magari il giorno del compleanno di tuo figlio, ed esci sempre all’ora prevista, soddisfatto e contento per la soddisfacente retribuzione che percepisci. Oppure ti sei messo in proprio, ma lavori il giusto, non stai a dannarti 12 ore al giorno (o più) per guadagnare appena la stessa cifra che guadagneresti da dipendente. I clienti ti cascano dal cielo, non tirano sul prezzo, pagano in tempo, e ogni sera, torni a casa contento di quello che hai guadagnato senza rovinarti i nervi e la salute.

In estrema sintesi, non ti riconosci nei tristi e demotivati personaggi della foto. Oltretutto fai tutte le vacanze che vuoi, appena ti senti stanco. In questo caso, questo libro: “Lavorare poco, Guadagnare tanto”, del formatore, noto in tutto il mondo, Brendan Nichols, non ti serve, anzi potresti scrivere tu un libro del genere… cosa aspetti?
Per tutti gli altri, se hanno deciso che è il momento di cambiare finalmente vita, forse la lettura di questo volume potrebbe essere istruttiva…

Annunci

Read Full Post »

Quante volte in televisione avete visto gare assurde, ad esempio la gara britannica in cui la gente insegue un formaggio che rotola giù per una collina ripidissima.

Per non parlare delle volte che siete stati in una città in vacanza e, solo lì, avete scoperto che un mese prima, o un mese dopo, c’è stato un festival internazionale proprio del genere di musica di cui siete appassionati, con conseguente disappunto per non esserci stati…

E le sagre gastronomiche più grandi del mondo? E gli eventi sportivi più spettacolari, le esibizioni aeree, le feste folkloristiche più curiose, fino agli eventi di pura follia, come il ritrovo in California per mostrare il sedere ai treni dell’Amtrak in transito…

E’ arrivato il libro che fa per voi… le vostre prossime vacanze saranno organizzate con uno scopo

Read Full Post »

Come dite? C’è poco da stare allegri?

La sveglia torna a suonare alle 6. Il sole della spiaggia cede il passo alla nebbia della città. Le strade, solo ieri deserte, tornano ad ingolfarsi. E stasera il telegiornale vi criminalizzerà per i chili presi in vacanza, o vi deprimerà con un servizio sulla “sindrome da ritorno dalle ferie”…

In breve, tutto il mondo congiura contro di voi, e vuole farvela pagare per i pochi giorni di meritato riposo che avete goduto.

Beh, stavolta potete reagire, basta avere in mano lo scudo giusto per respingere il malumore: prendete in mano “Il Dizionario dell’Ottimista“, andate all’indice, e cercate la prima parola che vi viene in mente… io ho cercato “Vacanze”, non l’ho trovato, però alla lettera “V” c’era “Valore delle piccole cose”… sono andato a leggere la voce: quel che ho trovato forse è proprio quello che mi serviva in una giornata come questa!

Stasera, tanto per non tornare totalmente alla routine fin dal primo giorno, forse è il caso di allungare un po’ la strada ufficio-casa, fare un salto in libreria, e dare una sfogliata, a “Il Dizionario dell’Ottimista”, di Florian Langenscheidt

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: